logo

MONZA GP

6/7/8/9 SETTEMBRE 2012

 

 

 

Piazza Trento e Trieste sarà il sito dove si concentrerà la maggior parte degli eventi di Monza GP. Spettacoli, allestimenti, iniziative e troveranno la loro ambientazione naturale nella piazza più centrale e più duttile della città. Il team di architetti di Terralab3.0 ha previsto l’area completamente ricoperta di erba vera, posata a rotoli, che rivoluzionerà la visuale della piazza più grande della città che si trasformerà in un’oasi in mezzo al cemento. L’area così potrà essere vissuta dai cittadini e dai turisti che qui troveranno un punto dove rilassarsi in un ambiente piacevole ma anche vitale, ricco di iniziative e arredato da arbusti ad alto fusto che verranno posati per l’occasione e che creeranno un riparo dal sole. Il masterplan, e le proposte in esso contenute, rispecchia un’offerta culturale che risponde maggiormente ad esigenze di ecosostenibilità e di diffusione di una cultura “green”, imprescindibile per una nuova visione della città di Monza. Ed per questo si differenzia da molte proposte del passato.

VISUALIZZA IL PROGRAMMA COMPLETO

Inaugurazione: giovedì 6 settembre, ore 17.00

Orari: da venerdì a domenica, dalle 10 alle 23

PER AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SULLA MANIFESTAZIONE
SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK e SU TWITTER


  Festival degli Orti
Clicca sull'immagine per scaricare la cartolina

 

 

 

 

 

 

     

festival_prima
Oltre 15.000 persone hanno partecipato e apprezzato gli incontri, i laboratori didattici, le performance di cuochi, le degustazioni di vini autoctoni e biodinamici, i mercati di prodotti a km zero, e la sezione degli Orti sensoriali.

Un grande successo di pubblico ha caratterizzato la prima edizione del Festival degli Orti, che si è tenuto nei giardini delle Serre della Villa Reale di Monza.

Oltre 15.000 sono state le persone che, dal 22 al 27 maggio 2012, hanno partecipato agli incontri, i laboratori didattici, le performance di cuochi, le degustazioni di vini autoctoni e biodinamici, i mercati di prodotti a km zero, e la sezione degli Orti sensoriali.

Particolarmente apprezzati sono stati gli Show cooking - mediamente seguiti da 500 persone - con le performance dei cuochi più rinomati e delle scuole di gastronomia del territorio che hanno cucinato piatti con i prodotti dell’orto, valorizzando anche le ricette tradizionali della Brianza.

Notevole è stata l’attenzione che il popolo del web ha dedicato alla manifestazione con oltre 12.000 contatti sul sito Facebook del Festival.

“La prima edizione del Festival degli Orti - afferma Michela Genghini, coordinatrice dell’evento monzese - si è conclusa con un successo inatteso. Abbiamo ospitato 15.000 visitatori che hanno vissuto lo spazio, le installazioni e gli eventi con entusiasmo e interesse.
La realtà degli Orti - continua - si è rilevata sicuramente di grande attualità. L'associazione Terralab3.0 continuerà a lavorare su questa tematica e ad altre interconnesse, in prospettiva di Expo 2015, sia con la prossima edizione del Festival degli Orti, sia con progetti green che possano contribuire a una ricaduta positiva sulla città e sul territorio, non solo a livello locale”.

Dal canto suo, Lorenzo Lamperti, direttore de Consorzio Villa Reale Parco, ha dichiarato che “Il Consorzio ha fin da subito condiviso il progetto del Festival degli Orti mettendo a disposizione l'area delle Serre e del Frutteto e vista la riuscita e il successo della manifestazione riteniamo che sarà uno degli eventi centrali di Expo 2015, che si è già dichiarata interessata ad appoggiare l'evento anche per le prossime edizioni. Certamente la pluralità di eventi che si è svolta durante questa settimana e in particolare nel fine settimana, rappresenta il modello di utilizzo della Villa e degli spazi annessi che vogliamo perseguire. La compresenza del Festival degli Orti, dell'apertura del Roseto Niso Fumagalli, della mostra di Pittura Sacra dal XV al XVIII secolo, il concerto Stabat Mater di Pergolesi presso la Cappella e la Monza Maraton Team, hanno proposto un'offerta diversificata rivolta a più target, che rendono realmente godibile il compendio della Villa Reale a tutta la città e al territorio”.

Un vivo apprezzamento per l’iniziativa è stato espresso anche dai rappresentanti istituzionali che hanno potuto visitare il Festival, quali Giovanni Piero Sanna, direttore generale dello sviluppo agroalimentare e della qualità del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Carlo Spreafico, consigliere segretario dell'Ufficio di Presidenza della Regione Lombardia con delega ai rapporti con l'Unione Europea Expo 2015, Roberto Scanagatti, sindaco di Monza, Giovanna Vilasi, prefetto di Monza e Brianza, Alfonso Di Lio, preside dell'Istituto comprensivo Salvo d'Acquisto.

Il Festival degli Orti è ideato e curato dall’associazione Terralab3.0, con il coordinamento di Michela Genghini, organizzazione e comunicazione di Cristina Molteni, Paola Marciò e Andrea Trentini, la curatela delle varie sezioni di Alessandra Coppa, Annamaria Mazzola, Roberta Castoldi, Marina D’Alba, Guido Ongaro e la collaborazione del Consorzio Villa Reale e Parco, col patrocinio del Ministero Politiche Agricole e Forestali, Expo2015, Provincia di Monza e Brianza, Comune di Monza, Camera di Commercio Monza e Brianza, Coldiretti, Slow Food, Distretto Florovivaistico Alto Lombardo, Ais.
Il Festival degli Orti è stata un’occasione per parlare di alimentazione, agricoltura, paesaggio, ma anche di architettura sostenibile, di natura intesa come cura e di educazione ambientale nelle scuole.

  Festival degli Orti




 
TerraLab3.0 Associazione di Promozione Sociale C.F. e P.IVA 07779190961